Studi sull'olio di cannabis | Devi saperlo!

Intorno ad olio di cannabis c'è nel frattempo una molteplicità a studi, che hanno l'effetto e pericoli per l'oggetto. Purtroppo, con oli di cannabis in particolare, ci sono ancora una serie di vantaggi che si rivelano infondati quando si guarda il ricerca scientifica. La ricerca scientifica che viene data qui può essere vista nel seguente esperienza.

studi dell'Organizzazione Mondiale della Sanità

Se parliamo di oli di cannabis, CBD Hemp, CBD cristalli o CBD Oil, ci sono molti vantaggi. Non è raro che le persone pensino che si tratti di una droga o di una droga di passaggio. I ricerca scientifica si stanno dimostrando bravi. Per oli di cannabis o il CBD fumo è oggetto di numerose indagini. Uno dei più grandi studi scientifici è stato avviato dall'Organizzazione Mondiale della Sanità, l'OMS in breve. L'OMS è giunta a diverse conclusioni nella sua studio. Uno è che oli di cannabis non può diventare alto. Questo vale anche per oli di cannabis che è libero con THC compravendita. Qui il contenuto è maixmal 0,2 per cento, da una quantità così piccola non c'è pericolo. Di conseguenza, oli di cannabis non è un farmaco di base. Anche l'indagine scientifica e l'Analisi Meta sono giunti alla conclusione che degli oli di cannabis un effetto positivo dà sulla salute. C'è un antinfiammatorio, un analgesico e anche un effetto ansia-alleviare l'ansia. Oltre a tutte queste caratteristiche positive, sono state illuminate anche le possibili sigarette accessorie e automobilistiche. Qui l'Organizzazione Mondiale della Sanità è venuto al risultato, i possibili effetti collaterali sono bassi. Per quanto riguarda le sigarette per auto, può rafforzare i singoli farmaci, ma può anche inibirli. Qui, si deve prestare attenzione all'applicazione, altrimenti si possono avere le automobili descritte.

Risultati scientifici dell'Unione europea

Oltre all'Organizzazione mondiale della sanità, l'Unione europea ha svolto anche attività di ricerca. In sostanza, i risultatis dell'indagine scientifica sono congruenti con l'Organizzazione Mondiale della Sanità. Sulla base di questi risultati, anche le sigarette per auto e i prodotti CBD in generale sono approvati come integratori alimentari. In generale, non ci sono preoccupazioni. Ma devi stare attento a certe malattie come il Parkinso con dosaggio e la gravidanza. Poiché le due studi qui descritte non hanno dato risultati chiari, come le automobili possono influenzare una gravidanza. Qui c'è ancora bisogno di ricerche. La ricerca non è stata ancora completata anche in altri settori, ad esempio sulle modalità d'azione in alcune malattie come la cancro. Naturalmente c'è molta più ricerca da tutto il mondo. Soprattutto in relazione ad alcune malattie come cancro o ADHD. Menzionare tutte queste studi e le università qui andrebbe oltre l'ambito di applicazione e sarebbe molto speciale. Per questo motivo ci siamo limitati anche alle due studi dei luoghi ufficiali.

Se si trascura il gran numero di studis provenienti da diverse università di tutto il mondo, ci si ritrova con i studis dell'Organizzazione Mondiale della Sanità e dell'Unione Europea. Questi hanno sostanzialmente studiato i pericoli e l'effetto di oli di cannabis. Qui si può chiaramente negare il pericolo di dipendenza. Invece, ci sono proprietà positive per la salute. Il bisogno di ricerca in relazione ad oli di cannabis è tutt'altro che finito. Soprattutto per quanto riguarda i possibili effetti sulla gravidanza, la ricerca non è ancora definitiva.

Speak another language? No problem: de en es fr it nl pl pt sv da

0 replies

Leave a Reply

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *