Gravidanza all'olio di cannabis ▷ Potrebbe essere efficace?

olio di cannabis e la gravidanza, cosa dovete considerare? Le stesse domande delle donne su Internet suonano sempre più volte come questo o qualcosa di simile. Tali domande si basano essenzialmente sul fatto che esiste un pericolo per la madre, ma soprattutto per il bambino durante la gravidanza? Se un tale pericolo esiste e a cosa si dovrebbe prestare attenzione, si può fare riferimento ad esperienza nel seguito.

h2: Aspetti positivi e negativi attraverso il consumo di oli di cannabis
Chi ha letto questo articolo e forse prima o dopo altri articoli su Internet, sarà confuso. Confuso per il motivo che le opinioni sul pericolo per la salute e oli di cannabis non può essere diverso in una donna incinta. Da un lato, l'effetto di CBD Oil è lodato. Infine, oli di cannabis è usato per varie malattie. In relazione alle donne in gravidanza, ad esempio, il sollievo dei tipici disturbi che possono verificarsi quando si è incinta. Questo include nausea o affaticamento. Oppure il rifornimento di importanti vitamine, grassi e acidi come gli Omega 3. Gli oli di cannabis sono diversi, tutti perché ci sono 50 specie vegetali da cui viene estratto. Inoltre, è possibile ottenere oli di cannabis con uno stipendio THC dello 0,2% e senza THC.

Nessuna prova scientifica conclusiva

L'altra opinione è che oli di cannabis dovrebbe essere abbandonata. Questo perché il consumo può compromettere l'approvvigionamento di placenta. Qui il consumo di oli di cannabis, CBD cristalli, CBD pasta e CBD Hemp può avere un effetto sulla crescita di un bambino. Va detto che la ricerca sull'argomento oli di cannabis e la gravidanza non è ancora terminata. Di conseguenza, non è possibile, a questo punto, concludere quale sia l'impatto concreto del consumo di oli di cannabis e se vi sia un vantaggio o uno svantaggio. Ciò che va detto è che l'Unione europea è cauta riguardo all'uso dell'Oli di cannabis quando si tratta di gravidanza. In generale, l'Unione europea non vede alcun rischio per la salute delle donne non incinte. Qui il consumo è anche raccomandato, oli di cannabis e altri prodotti CBD sono approvati come integratori alimentari. .

Che cosa si dovrebbe fare

A prescindere dalla confusione sui presunti aspetti positivi o negativi del consumo durante la gravidanza, sorge naturalmente la domanda su quale sia l'approccio giusto. Non è così facile perché mancano semplicemente conoscenze scientifiche conclusive. Se uno è durante la gravidanza si dovrebbe fare la questione del consumo di oli di cannabis da diversi punti dedito. Questo include il ginecologo, che dovrebbe essere consultato dal suo medico. Soprattutto perché una gravidanza può procedere in modi diversi, può facilmente riconoscere i possibili rischi. Se si riscontrano rischi, come un'alimentazione generalmente scarsa o debole del bambino o durante la crescita, si dovrebbe cogliere questa opportunità e astenersi dall'usare oli di cannabis come precauzione. Ci si dovrebbe anche chiedere se non si vuole fare a meno di THC-contenente oli di cannabis durante la gravidanza.

Non si può rispondere in modo definitivo se si può consumare durante la gravidanza oli di cannabis. Qui manca una ricerca sufficiente. Purtroppo, è a causa di questa circostanza che le opinioni su oli di cannabis e gravidanza sono molto diverse. L'Unione Europea, che ha approvato oli di cannabis e altri prodotti CBD come integratori alimentari, indica almeno un comportamento prudente durante la gravidanza. Questo dovrebbe essere ascoltato e consigliato dal vostro ginecologo. Qui si dovrebbe anche tenere sempre d'occhio lo sviluppo del bambino e la sua cura. Sulla base di questi risultati si dovrebbe poi fare anche la questione del consumo di oli di cannabis durante la gravidanza.

Speak another language? No problem: de en es fr it nl pl pt sv da

0 replies

Leave a Reply

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *